lunedì 16 aprile 2012

Dove si parla di Parcheggi Gratuiti e Poveri Cani Asiatici



DOVE SI PARLA DI PARCHEGGI GRATUTI E DI POVERI CANI ASIATICI
 
La vera primaria esigenza del centro storico sono i parcheggi.
La mia Lista LAICI è molto sensibile su questo punto, visto che sosteniamo il turismo ed il commercio e i parcheggi a servizio della città sono il vero handicap per centro storico, da parte dei visitatori utili, cioè quelli che non l'attraversano di corsa, sorseggiando bibite portate da casa e se vanno, ma quelli che vogliono viverla, con i suoi monumenti, facendo shopping e sorseggiando un caffè o cenando nelle nostre vie e piazze.
Per dare al turista agio di rimanere e vivere la città occorre dare maggiore sosta vicino al centro a disposizione, ovviamente, anche dei cittadini lucchesi, che però, a differenza dei turisti, possono fare l'abbonamento al parcheggio, a pochi euro al mese.
L'idea nostra, dei LAICI è di scavare in città e sotto la circonvallazione, parcheggi sotterranei, ma questi dovranno essere per forza a pagamento e non sono certo dietro l'angolo.
In questi giorni di confronto con il Sindaco per realizzare il Programma elettorale, si è approfondito questo problema parcheggi e sulla base delle esperienze fatte, il Sindaco Favilla ci ha illustrato un progetto sul quale sta lavorando da tempo e che a me è piaciuto molto e che soprattutto si può realizzare in poco tempo e con poche palanche.
Il Progetto prevede di restringere la carreggiata di transito dei veicoli, nei due sensi su viale Carducci e sull'unico senso nel Viale Carlo del Prete, acquistando spazio utile e rallentando anche la pericolosa corsa, dei TIR.
Lo spazio guadagnato servirà per realizzare una terza corsia protetta, su cui appoggiare a lisca di pesce circa 1.000 nuovi parcheggi, da lasciare a sosta gratuita.
E' forse l'uovo di Colombo, non è stato messo nel Programma, perchè che in poco tempo lo realizzeremo, forse anche prima del ballottaggio.
Mi sembra un'ottima idea, che dimostra che la conoscenza dei problemi e l'abitudine ad amministrare del nostro Sindaco Favilla, produce cose concrete di fronte al nullismo  amministrativo del buon Tambellini, ora molto preso ad appendere le sue bandiere alle finestre dei suoi fans e a fare le foto da pubblicare sui suoi Siti.
Veramente un'ottima idea per Lucca, una rivoluzione culturale che forse trae origine dall'Asia, dove appendono alle finestre la pelle dei Cani, che si sono mangiati la domenica.
 
francesco colucci, presentatore lista LAICI